nov 1 2017

Budino di melanzane alle mandorle

Per godere appieno di un ottobre ancora estivo, con le ultime melanzane disponibili preparate questo eccellente budino, facile e buonissimo, e vedrete che la coppia mandorle-melanzane darà risultati sorprendenti.

Ingredienti per 6 persone

  • 6 melanzane nere
  • 3 uova
  • 90 gr parmigiano grattugiato
  • 2 spicchi di aglio
  • 10 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di uvetta rinvenuta in acqua tiepida
  • 2 cucchiai di pinoli tostati
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 1/4 di cucchiaino di cannella in polvere
  • 7 amaretti morbidi
  • 3 cucchiai di mandorle non spellate e tostate

In una larga padella dorate l’aglio nell’olio, poi eliminatelo e unite le melanzane tagliate a cubetti, lasciandole cuocere fino a che saranno tenere.

Trasferite le melanzane in una ciotola e aggiungetevi le uova, il formaggio, gli amaretti pestati, la cannella, le foglie di basilico spezzettate con le mani, l’uvetta e i pinoli. Aggiustate di sale.

Tritate le mandorle e con queste rivestite le pareti di uno stampo unto di olio, travasatevi il composto e spolverizzate con le mandorle anche la superficie. Cuocete in forno statico a 180° per 40 minuti, lasciate intiepidire e sformate. E’ ottimo anche tiepido o freddo, il giorno dopo.

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Antipasti, Secondi, Vegetariano
ago 9 2017

Cheeese cake salato con chutney di fichi

Una gloriosa versione salata del cheese cake da tenere veramente presente come aperitivo raffinato e goloso. E ha il vantaggio di poter essere preparato anche tre giorni in anticipo.

Ingredienti per 8 persone

  • 650 gr formaggio spalmabile
  • 250 gr panna fresca
  • 1 bicchiere di latte fresco
  • 4 fogli gelatina
  • 150 gr biscotti salati tipo tuc o ritz
  • 80 gr burro di noccioline

per il chutney

  • 500 gr fichi freschi
  • 1 cipolla bianca
  • 175 gr zucchero demerara
  • 170 gr aceto di mele
  • noce moscata
  • i semi contenuti in 4 capsule di cardamomo
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 stecca cannella

Polverizzate i biscotti nel mixer insieme al burro, e con questo impasto foderate il fondo di una tortiera apribile da 22 cm. Mettete in freezer per 20 minuti.

Nel frattempo, spezzettate la gelatina in acqua fresca e fatela ammollare. Lavorate il formaggio con il latte, quanto ne basta per ottenere una crema morbida e unite la panna montata, tenendo da parte 50 ml di panna liquida. Quando la gelatina sarà pronta, strizzatela bene e scaldatela insieme alla panna liquida in un pentolino, fino a che si sciolga completamente, e unitela al formaggio lavorato.

Riprendete la base dal freezer, versatevi il composto di formaggio, livellate bene la superficie e mettete in frigo per 12 ore.

Affettate sottilmente la cipolla, mettetela in una casseruola dal fondo pesante, unite una decina di cucchiai di acqua e cuocete finché sarà morbida e trasparente. Unite i fichi tagliati a quarti, lo zucchero e il peperoncino tagliato a metà.

Alzate la fiamma e cuocete una decina di minuti, poi aggiungete l’aceto e le spezie, abbassate il fuoco e lasciate cuocere per circa quaranta minuti, fino a quando il chutney si sarà addensato. Passatelo con il frullatore a immersione. Quando il cheese cake sarà pronto, ricopritelo con il chutney e servite (se il chutney fosse troppo denso, allungatelo con un po’ d’acqua).

Taggato con: , , , , ,
Pubblicato in Antipasti, Vegetariano
mar 26 2016

Carciofi al gratin Ottolenghi style

IMG_8889-001

Dalla ricetta originale del notissimo chef Ottolenghi, che spopola fra gli Inglesi soprattutto, ho eliminato l’aglio e il metodo di cottura dei carciofi, che preferisco saltare in padella con la cipolla, in modo da catturare i profumi e preservare la consistenza. Ho anche ridotto la quantità di buccia di limone per non coprire eccessivamente il gusto delicato dei carciofi.

Ingredienti per 8 persone

  • 6 grossi carciofi
  • la scorza grattugiata di 2 limoni
  • 2 cipolle medie
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 200 gr ricotta
  • 3 cucchiai prezzemolo tritato
  • 3 cucchiai di erbe fresche miste (timo, origano, maggiorana ecc.)
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  • 75 gr burro
  • 75 gr farina
  • 600 ml latte fresco
  • 1 tazza brodo vegetale o acqua bollente

Affettate finemente le cipolle e pulite i carciofi: eliminate le foglie esterne, spuntateli, sbucciate i gambi e tagliateli a metà, eliminando eventualmente il fieno esterno. Tagliate i carciofi a quarti e immergeteli via via in acqua e succo di limone, in modo che non anneriscano.

Mettete l’olio e le cipolle in una padella capiente e lasciatele cuocere finché saranno tenere, unite i carciofi e aggiungete un po’ di brodo o acqua calda se necessario, cuocendo a fuoco lento. A cottura ultimata i carciofi dovranno essere tenerissimi ma asciutti. Condite con sale e pepe.

Incorporate anche la scorza di limone e le erbe e mettete da parte.

carciofialgratin

Per la besciamella fate fondere il burro in un pentolino dal fondo pesante, versate la farina mescolando con una frusta, e dopo 1 minuto versate a filoil latte, sempre mescolando. E sempre mescolando cuocete fino a che la besciamella si sarà addensata. Sistemate di sale e versatela nella padella con i carciofi.

carciofialgratin-001Trasferite il composto in una teglia imburrata, praticate dei piccoli buchi con le dita e mettete in ognuno un cucchiaio scarso di ricotta, poi cospargete con il parmigiano e infornate a 180° finché si sarà formata una bella crosticina dorata e croccante.

IMG_8879

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Antipasti, Contorni, Ricette, Secondi, Vegetariano
mar 7 2016

Gratin di zucca al limone

IMG_8887

Ingredienti per 6 persone

  • 1,2 kg zucca mantovana (con la buccia)
  • 50 gr parmigiano
  • 20 gr pangrattato
  • 2 cucchiai prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di timo fresco tritato
  • le scorze di 2 limoni medi
  • olio evo

Lavate bene la zucca, apritela ed eliminate i semi; tagliatela a fettine molto sottili e allineatele sulla placca del forno coperta di carta speciale. Riunite in una ciotola pangrattato, parmigiano, le erbe e la scorza di limone, mescolate bene e spolverizzate sulla zucca. Spruzzate abbondantemente di olio e infornate a 180° per circa 40 minuti, finché la zucca sarà tenera ma coperta da una gratinatura dorata e croccante.

  • gratindizucca
Taggato con: , , ,
Pubblicato in Antipasti, Contorni, Ricette, Ricette light, Vegetariano
ott 31 2015

Lussuria di spinaci e peperoni con arachidi tostate

IMG_6650

Per quanto possa sembrare strano, spinaci e peperoni stanno benissimo insieme. Questo piatto presenta suggestioni orientali e, se arricchito dalle arachidi, può diventare anche un piatto unico, magari servito con riso bianco, vegetariano e vegano insieme, senza glutine, ovviamente senza latticini. Insomma, quasi un’opera pia…

Ingredienti per 4-6 persone

  • 1 kg spinaci surgelati, decongelati
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 grossa cipolla
  • 200 ml latte di cocco
  • 3 cucchiai olio evo
  • 70 gr arachidi tostate o mix di nuts
  • 1 cucchiaino curcuma
  • 1/2 cucchiaino curry in polvere

Tritate la cipolla, mettetela in una larga padella con l’olio e mezzo bicchiere d’acqua; fate stufare a calore bassissimo per 10 minuti, poi alzate la fiamma, aggiungete le spezie e lasciatele soffriggere un paio di minuti.

Aggiungete ora i peperoni tagliati a quadretti piccolissimi, coprite e lasciateli ammorbidire su fuoco moderato per 10 minuti ancora, rimescolando ogni tanto. Quando i peperoni saranno teneri unite gli spinaci scongelati, strizzati e tritati a coltello. Salate, cuocete per ancora 10 minuti e spegnete il fuoco. Incorporate il latte di cocco, sistemate sul piatto da portata e cospargete con le arachidi.

Ottimo anche il giorno dopo (se volete prepararlo in anticipo, unite le arachidi soltanto prima di servire).

Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in Antipasti, Contorni, Cucina etnica, Ricette, Secondi, Senza glutine, Vegano, Vegetariano
Le nostre Pubblicazioni
Casa golosa. Un ricettario di famiglia fra tradizione e nuovi sapori in vendita su
Fare festa. Idee e ricette per ricevere in casa. in vendita su