giu 7 2018

Polpette di pane cacio e uova

Una saporita ricetta dall’Abruzzo, adatta soprattutto a chi non mangia carne ed è in cerca di un secondo alternativo e ugualmente robusto.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr pane di Altamura o di grano duro
  • 2 uova da allevamento biologico
  • 75 gr pecorino abruzzese o comunque non troppo saporito
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • 1 scatola di pelati
  • 4 cucchiai di olio evo
  • olio di semi arachide per friggere

In una larga padella mettete l’olio evo e lo spicchio di aglio tritato; lasciate dorare e aggiungete i pelati ben sminuzzati. Salate e portate a cottura il sugo, tenendolo sul fuoco circa 15 minuti.

Bagnate il pane in acqua tiepida, lasciatelo riposare una mezz’ora e poi strizzatelo riducendolo a una poltiglia con le mani (meglio). Altrimenti, passatelo solo un secondo al mixer.

 

Aggiungete le uova, il pecorino tritato, sale e pepe. Mescolate  bene.

Ricavate delle polpette piatte e friggetele in olio caldo.

Tamponatele con carta da cucina. Trasferite le polpette nel sugo e lasciate sobbollire su fuoco bassissimo per 10 minuti, bagnando con poca acqua se il sugo dovesse tirare troppo, e servite immediatamente.

 

Taggato con: , ,
Pubblicato in Ricette, Secondi, Vegetariano
mag 22 2018

Carote di Marceline

Questa ricetta viene dalla famiglia di Alain, il marito della mia migliore amica, la cui famiglia francese ha origini algerine.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg carote preferibilmente da agricoltura biologica
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio paprika piccante
  • 4 cucchiai di olio evo
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • 1 cucchiaio scarso di semi di cumino

Cuocete a vapore le carote e tritate nel mortaio i semi di cumino.

In una larga padella soffriggete l’aglio, la paprika e i semi di cumino schiacciati, unite la carote tagliate a fette non troppo sottili e bagnate con l’aceto, lasciandolo sfumare.

Prima di servirle, lasciate riposare le carote 12 ore ed eliminate l’aglio. Salate secondo il vostro gusto.

 

Taggato con: ,
Pubblicato in Contorni, Ricette, Vegano, Vegetariano
mag 5 2018

Spaghetti con la bottarga

Si tratta di un piatto da re, semplicissimo da realizzare ma con regole ferree da seguire.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr spaghetti
  • 1 vescica media di bottarga di muggine (la bottarga in polvere non ha molto sapore)
  • 6 cucchiai di olio evo di prima qualità
  • 4 rametti di prezzemolo
  • la scorza grattugiata di un terzo di limone biologico
  • peperoncino in polvere
  • 1 spicchio di aglio tritato

Mettete a bollire l’acqua, e nel frattempo sbucciate la bottarga, tagliatela a pezzetti e frullatela.

In una ciotola riunite l’olio, il peperoncino, l’aglio, il prezzemolo tritato e con questo condite la pasta, di cui avrete tenuto a parte 1 tazza di acqua di cottura. Aggiungete la bottarga tritata, bagnate con l’acqua di cottura in modo da ottenere una consistenza cremosa e servite subito.

 

 

 

Taggato con: ,
Pubblicato in Primi, Ricette light, Vegetariano
mar 28 2018

Gamberoni birmani in salsa speziata di pomodoro

Questa meravigliosa e profumata ricetta è di origine birmana, specificamente dello chef William  Myatwunna, con il quale ho avuto l’onore di cucinare a Yangon. La mia versione è giusto un po’ più leggera in materia di olio, aglio e cipolle, per meglio adattarla ai gusti europei.

Ingredienti per 4 persone

  • 16 gamberoni
  • 12 cucchiai di olio di arachide (quello più usato in loco, in quanto il Myanmar è uno dei più grandi produttori di arachidi)
  • 5 cucchiaini di curcuma in polvere
  • 6 cipolle medie
  • 5 spicchi di aglio
  • 5 pezzi di radice di zenzero, pelati e tritati
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 4 cucchiai di salsa di pesce
  • 2 peperoni verdi o gialli tagliati a rondelle sottili
  • 6 rametti di foglie di menta

Pulite i gamberi, lasciando la coda ma rimuovendo il filo nero interno. Lavateli sotto acqua corrente e asciugateli con carta da cucina. Condite con la curcuma, sale e pepe, la salsa di pesce e lasciate marinare per 5 minuti.

Frullate i pomodori e tagliate i peperoni a rondelle il più sottili possibili (io ho usato la mandolina); sbucciate lo zenzero, le cipolle e l’aglio e tritateli separatamente.

Scaldate l’olio in una larga padella insieme a metà della curcuma, aggiungete aglio e zenzero finchè diventano fragranti e poi unite la cipolla, lasciando rosolare fino a che diventerà di un bel bruno dorato.

Ora aggiungete il peperoncino in polvere e i pomodori e lasciate cuocere, mescolando regolarmente, per 2-3 minuti.

Unite i gamberi e un pochino di acqua e cuocete per 3 minuti, girando delicatamente i gamberi una volta. Aggiungete sale quanto basta e togliete i gamberi dalla padella.

Appena l’olio sfrigolerà incorporate i peperoni, mescolate e spegnete il fuoco. Impiattate guarnendo i gamberoni con le foglie di menta sminuzzate a mano.

Servite con dei semplici fagiolini lessati o con del riso per consumare la salsa abbondante.

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Cucina etnica, Ricette, Secondi, Vegetariano
mar 15 2018

Bigoli in salsa alla veneziana

I bigoli sono di origine veneta e sono simili agli spaghetti; si trovano anche nei grandi supermercati, ma potete sostituirli con dei comuni spaghetti. Rispetto alla versione comune, questa è leggermente speziata e vede la presenza di uvetta e pinoli, tipici anche delle sarde, in omaggio alla tradizione veneziana. A Venezia, infatti, per le sue relazioni con l’Oriente le spezie si diffusero prestissimo e divennero protagoniste di molti piatti.

Ingredienti per 8 persone

  • 700 gr bigoli, o spaghetti
  • 36 acciughe sotto sale
  • 6 spicchi di aglio
  • 8 cucchiai di olio evo
  • 3 cucchiai di uva sultanina, ammorbidita in acqua tiepida
  • 2 cucchiai di pinoli, tostati
  • 3 prese di origano
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • 1 presa di peperoncino in polvere

Eliminate le lische delle acciughe e sciacquatele bene sotto acqua corrente.

In una larga padella dorate l’aglio finché sarà bello biondo, poi eliminatelo e aggiungete le acciughe, l’uva sultanina, i pinoli, l’origano e la curcuma. Saltate per 30 secondi, poi abbassate la fiamma e cuocete brevemente finché le acciughe si saranno ridotte in crema.

Cuocete la pasta in acqua bollente salata, trasferitela nella padella e mantecate con il sugo.

 

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Primi, Ricette, Vegetariano
Le nostre Pubblicazioni
Casa golosa. Un ricettario di famiglia fra tradizione e nuovi sapori in vendita su
Fare festa. Idee e ricette per ricevere in casa. in vendita su