dic 20 2013

Irrinunciabili cruditées

DSC_0422 (1024x682)Non c’è niente da fare: non possono mancare sulla tavola delle feste, non solo perché hanno il pregio di essere praticamente a calorie zero, ma soprattutto perché sono meravigliose. Le cruditées si possono servire insieme alla frutta secca come aperitivo, o si possono anche offrire con salse a contorno (provatele con la nostra Mousse di feta), se la cena che segue non è ricchissima.

In ogni caso, ricordate poche regole chiare: le verdure devono essere di prima qualità e freschissime, meglio se di stagione (altrimenti, quelle biologiche si possono eccezionalmente consumare pur se fuori stagione, come il caso dei nostri peperoni), il colore comanda la composizione e il taglio deve essere preciso. Usate peperoni come contenitori, o anche zucche svuotate, cavoli verza o rossi altrettanto svuotati, e lasciatevi andare all’estro del momento. Attenzione, le verdure si ossidano velocemente, perciò andranno tagliate e composte poco prima di servirle.

Ingredienti e loro preparazione:

  • finocchi, a spicchi sottili
  • cavolfiori, prelevando i fiori più piccolini dal gambo
  • broccoli romani, idem come sopra
  • carciofi, a spicchi sottili
  • radicchio di treviso, le foglie più belle, intere
  • spinaci, i più piccoli
  • pomodorini ciliegia o datterini
  • carote, a listarelle regolari
  • ravanelli, interi o a fettine
  • cipolline fresche, tagliate a metà nel senso della lunghezza
  • sedano rapa, a fiammifero come fossero patatine
  • sedano, quello bianco o comunque più chiaro, privato dei filamenti e tagliato a tronchetti
  • verza e cavolo rosso, svuotati e usati come contenitore
  • zucca, svuotata e usata come contenitore
  • peperoni di serra da coltivazione biologica, usati come contenitore e/o tagliati a listarelle molto regolari
  • limoni per spruzzare le verdure che anneriscono in fretta

La scelta di quali verdure usare dipende da voi, mentre le quantità dipendono, ovviamente, dal numero degli ospiti. Calcolate circa 2 verdure a testa.

Eccovi qualche foto che mostra la soluzione con i peperoni come contenitore:

DSC_0419 (1024x683)

Altra ipotesi, con peperoni di diverso colore:

DSC_0420

L’ultima illustra una composizione con uncavolo rosso usato come piccola ciotola appoggiata sul piatto.

553731_10151317891199740_1809521253_n (516x459)

Se invece volete fare l’albero di Natale, potete prendere esempio dal nostro:

DSC_0007 (647x1024)

Per realizzarlo, dovete utilizzare della spugna da fioristi a forma di tronco di cono (se non la trovate in questa forma, acquistate un parallelepipedo che poi potrete trasformare voi stessi in un tronco di cono). Decidete voi l’altezza, calcolando che la verdura aggiungerà alla base una decina di centimetri. Rivestite la spugna con un foglio di alluminio, così le verdure non vi verranno in contatto, e  infilzate ogni pezzetto di verdura con uno stuzzicadenti, che andrete a conficcare nella struttura di spugna. Noi abbiamo usato broccoli romani, cavolfiore, carote, pomodorini per le palline e peperoni tagliati a strisce per i fili dorati o a stellina per puntale e decorazioni aggiuntive.

E’ amche un bellissimo centrotavola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Le nostre Pubblicazioni
Casa golosa. Un ricettario di famiglia fra tradizione e nuovi sapori in vendita su
Fare festa. Idee e ricette per ricevere in casa. in vendita su