set 30 2019

Un grande classico romano, rigatoni alla Checca

Amici romani, vi prego di non prendervela, ma ammettiamo una volta per tutte che la cucina della capitale è decisamente orientata a elementi “basici” e a una essenza rustica che spesso risulta un po’ ostica. Però diamo a Cesare quel che è di Cesare: esistono eccellenti ricette anche nella cucina romana, e quella che vi propongo di rispolverare è la pasta alla Checca. La qualità degli ingredienti, così pochi e semplici, ovviamente fa la differenza!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr rigatoni
  • 300 gr ricotta di capra
  • 80 gr parmigiano grattugiato al momento
  • 14 pomodori datterini o ciliegia
  • 1 mazzetto di basilico
  • 5 cucchiai di olio evo + extra da aggiungere alla fine
  • pepe nero macinato al momento

In una larga ciotola mescolate a mano la ricotta con il parmigiano e il pepe finché il composto diventi cremoso. Riducete i pomodori a una piccolissima dadolata e aggiungeteli alla ricotta lavorata insieme alle foglie di basilico lavate, asciugate e tagliate a listarelle sottili. Condite con l’olio e lasciate riposare il condimento per 2 ore a temperatura ambiente. Aggiustate di sale solo prima di servire, o il sugo rilascerà acqua e i pomodori si cuoceranno.

Lessate i rigatoni in abbondante acqua bollente salata (e tenete da parte 1 tazza di acqua se la salsa dovesse essere troppo densa), trasferiteli nella ciotola e mescolate bene. Aggiungete ancora un goccio di olio, aggiustate di sale e macinate ancora un poco di pepe. Servite subito.

Taggato con: , , , , ,
Pubblicato in Ricette, Ricette light, Vegetariano
giu 20 2017

Salsa di melanzane affumicate

Una salsa molto versatile e con un gusto affumicato deciso che viene dalla melanzana cotta direttamente sulla fiamma. E’ perfetta con pesce, uova e verdure alla griglia.

Ingredienti

  • 1 melanzana grossa
  • 1 mazzetto coriandolo fresco (facoltativo)
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 10 foglie basilico
  • 100 ml olio evo
  • 80 gr feta
  • 3 alici sott’olio
  • 1 spicchio di aglio
  • la buccia grattugiata di 1 limone biologico

Mettete la melanzana sul fuoco e cuocetela bene da ogni lato, finché sarà morbida. Tagliatela a metà, prelevate la polpa con un cucchiaio e mettetela a scolare in un colino.

Lavate bene e asciugate le erbe, poi tritatele, aggiungete le alici, la polpa delle melanzane, la feta, l’olio e frullate bene. Alla fine incorporate la buccia di limone e una macinata di pepe nero. Assaggiate e nel caso aggiustate di sale.

Taggato con: , , , , , , , , , ,
Pubblicato in Ricette, Ricette light, Vegetariano
giu 28 2015

Maki di surimi e fagiolini

IMG_5952-001

talmente facili da fare e buoni da gustare, questi maki diventeranno un alleato prezioso come antipasto, finger food o secondo leggero, veloci ma creativi e raffinati. Potete variare le verdure secondo le stagioni e i vostri gusti, naturalmente; e per una versione più di livello, sostituite il surimi con un buon salmone selvaggio affumicato. 

Per 16 maki 

  • 8 fette di surimi
  • un pugno di fagiolini
  • 8 pezzi di alga nori delle stesse dimensioni del surimi
  • 1 tazza di yogurt greco
  • 8 foglie basilico tritate
  • 1 cucchiaino senape
  • 1 cucchiaino da te di olio evo
  • il tuorlo di un uovo sodo
  • paprika

Lessate i fagiolini in acqua salata per 6/7 minuti (non devono prendere la loro caratteristica croccantezza), rinfrescateli sotto acqua corrente e tenete da parte.

Mette ogni fetta di surimi sulla sua alga, mescolate lo yogurt con la senape, l’uovo, l’olio e il basilico tritato, aggiustate di sale e tenete pronta la salsa.

sushi

Su ciascuna fetta versate una cucchiata di salsa, mettete i fagiolini al centro, usandone 5 o 6 se sono sottili, altrimenti 3 o 4, poi arrotolate il maki su se stesso, bagnando i bordi con poca acqua fredda in modo che aderiscano bene. Tagliate i maki a metà e prima di servire spolverateli con pochissima paprika.

sushi-001

Taggato con: , , , , , , , , ,
Pubblicato in Antipasti, Ricette, Ricette light, Secondi, Vegetariano
mag 18 2015

Hamburger di fave e carote al basilico

IMG_5549 (1024x766)

Vegeteriani e molto primaverili, questi hamburger hanno le fave come ingrediente base, che in questa stagione sono dolcissime. Le carote un po’ grossolane e le mandorle variano la consistenza e arricchiscono il gusto.

Per circa 20 piccoli hamburger

  • 450 gr fave sgusciate
  • 1 uovo
  • 100 gr carote grattugiate
  • 20 gr basilico tritato
  • 70 gr pecorino grattugiato
  • 30 gr mandorle tostate e pestate
  • 30 gr (o più) pangrattato non tostato
  • 2 cucchiai olio evo

Riunite in una ciotola le fave, l’uovo, il pecorino, il basilico, le mandorle, una presa di sale, il pangrattato e impastate. Se il mix dovesse essere troppo umido, unite ancora del pangrattato fino a raggiungere la tipica consistenza delle polpette. Aggiungete le carote e formate i piccoli hamburger.

IMG_5547-001

Foderate una teglia con carta da forno, ungetela e appoggiatevi sopra gli hamburger; spruzzateli di olio, sale e pepe e cuoceteli in forno per 20 minuti a 180°, finché saranno dorati e croccanti.

Taggato con: , , , , , ,
Pubblicato in Ricette, Ricette light, Secondi, Vegetariano
Le nostre Pubblicazioni
Casa golosa. Un ricettario di famiglia fra tradizione e nuovi sapori in vendita su
Fare festa. Idee e ricette per ricevere in casa. in vendita su