mag 16 2017

Tiella di Gaeta alla scarola

Questa ricetta proviene dalla bella cittadina di Gaeta, che si affaccia sul mar Tirreno, cuore del Mediterraneo; profumi e sapori ricordano il mare e le belle giornate di sole, in cui magari portarsi una tiella per fare un picnic.

Ingredienti

per la pasta

  • 400 gr farina 00
  • 20 gr lievito di birra fresco
  • 70 ml olio evo
  • 200 ml acqua

per il ripieno

  • 2 kg scarola freschissima
  • 2/3 spicchi aglio
  • olive di Gaeta o taggiasche
  • 100 gr uvetta
  • 60 gr pinoli, precedentemente tostati
  • 30 gr capperi dissalati
  • alici sott’olio, 10
  • peperoncino in polvere o in scaglie
  • olio evo

Lavate la scarola, tagliatela a strisce e scolatela molto bene. In una larga padella fate rosolare 2/3 spicchi di aglio nell’olio, eliminateli, unite le olive, fate saltare un paio di minuti e poi aggiungete la scarola, mescolando bene perché prenda sapore. Coprite e lasciate cuocere finché  la scarola sarà appassita, poi incorporate i pinoli tostati, l’uvetta, i capperi e le acciughe sminuzzate, spolverizzando con un po’ di peperoncino. Mescolate e fate cuocere a fiamma viva finché l’acqua di vegetazione sarà perfettamente evaporata. Aggiustate di sale e tenete da parte.

Preparate la pasta: sbriciolate il lievito di birra, scioglietelo in 100 ml di acqua tiepida e incorporate la farina, aggiungendo l’acqua restante man mano. Senza lavorare molto l’ impasto, quando sarà diventato una pasta omogenea fatene una palla e lasciatela lievitare per 1 ora, finché avrà raddoppiato di volume. Prendete allora la pasta e stendetela in un disco abbastanza sottile, con cui andrete a foderare una teglia da 25 cm di diametro ben unta di olio. Lasciate sbordare l’eccesso di pasta.

Riempite il disco di pasta con il ripieno, stendete un secondo disco più sottile e chiudete la tiella ripiegando i bordi verso l’interno, bucherellando la pasta con una forchetta. Ungete d’olio la superficie e infornate a 180° per 1 ora.

Servite la tiella tiepida, meglio se il giorno dopo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in Primi, Ricette, Secondi, Vegetariano
mar 7 2014

Carciofi morbidi al pane

IMG_1793-001

Un contorno o anche un secondo leggero per vegetariani. I carciofi restano morbidissimi e la ricetta non richiede aglio.

Ingredienti per 4 persone

  • 6 carciofi
  • 12 capperi sotto sale
  • 6 olive taggiasche
  • un paio di fette di pane fresco casereccio
  • 2 cucchiaini pasta di acciughe o 4 acciughe sott’olio
  • 1 ciuffo abbondante di prezzemolo
  • 4 cucchiai parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 1 limone

Tagliate la crosta dal pane,  fatelo  a pezzetti e mettetelo nel congelatore per 20 minuti, poi frullatelo: in questo modo il pane rimarrà sgranato, anziché fare una pappa. A parte tritate i capperi dissalati, le olive, il prezzemolo, e unite anche le acciughe o la pasta. Incorporate il trito a 8 cucchiai di pane, unite anche il parmigiano e tanto olio quanto basta per ottenere un impasto umido. Aggiustate di sale e pepe.

Pulite i carciofi, tagliateli a metà (conservate anche il gambo), eliminate il fieno interno e metteteli a bagno in acqua e succo di limone perché non anneriscano. Leggi tutto ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Contorni, Ricette, Secondi
Le nostre Pubblicazioni
Casa golosa. Un ricettario di famiglia fra tradizione e nuovi sapori in vendita su
Fare festa. Idee e ricette per ricevere in casa. in vendita su